Un caffè con mra ep.8 – la pietra filosofale

Della Pietra Filosofale si parla normalmente in maniera "fantastica", ma è il vero potere dell'Uomo in tutta la sua espressione.

Della Pietra Filosofale si parla normalmente in maniera “fantastica”, ma è il vero potere dell’Uomo in tutta la sua espressione. In questo Video il Maestro MRA chiarisce il concetto di Pietra o di Medicina Universale.

Pietra filosofale si pensa che sia qualcosa di non toccabile e spirituale, se fosse non toccabile e spirituale non si chiamerebbe pietra; si pensa sia la Città Celeste di Dio o il Sahmadi, o uno stato mistico e di estasi… non è così. Ci sono quattro o cinque tipi di Pietra Filosofale…è giusto parlarne in quest’epoca piena di problemi e scontri? Si, perchè la Pietra Filosofale è l’unica cosa capace di guarire completamente ogni malattia, come medicina universale, essa porta alla visione della Realtà e questa visione porta alla guarigione di tutti i corpi: fisico, sottile, intellettuale.

La Pietra Filosofale è Terrestre, Mentale, di Fuoco (o vitale) e Intellettuale. Questa quarta pietra, Intellettuale, si sdoppia in Intellettuale e Intellettuale Superiore, quindi si dice che ci sono 4 o 5 tipologie di pietra.

La Pietra Fisica è letteralmente una conformazione fisica, tutto ciò che abbiamo intorno a noi, onde magnetiche, microonde, nuove tecnologie. La Pietra di Primo Grado rinforzata va a generare certe correnti bio-elettro-magnetiche del corpo fisico che vanno a generare una specie di campo elettromagnetico (una certa radiazione) che è più forte di questi campi, togliendo loro forza.

Un libro che viene consigliato su questo argomento nel video è “Il Mattino dei Maghi” di Louis Pauwels e Jacques Bergier.

nell’estratto dove si parla dell’incontro con l’Alchimista, si parla anche della Pietra e si capisce perché questa Scienza è rimasta nascosta.

“Un alchimista al caffè Procope, nel 1953. Conversazione a proposito di Gurdjiev. Un uomo che pretende di sapere che la pietra filosofale è una realtà. Bergier mi trascina a tutta velocità in una singolare scorciatoia. Ciò che vedo mi libera dallo stupido disprezzo del progresso. Le nostre riserve sull’alchimia: né rivelazione né un andare a tastoni. Breve meditazione sulla spirale e la speranza.
Fu nel marzo 1953 che incontrai per la prima volta un alchimista. Fu al caffè Procope, che a quell’epoca conobbe una breve ripresa di vitalità. Un grande poeta, mentre io scrivevo il mio libro su Gurdjiev, mi aveva combinato l’incontro, e io dovevo rivedere poi spesso quell’uomo singolare senza tuttavia penetrare nei suoi segreti. Sull’alchimia e sugli alchimisti avevo idee elementari, attinte al repertorio popolare, ed ero lontano dal sapere che c’erano ancora degli alchimisti. L’uomo che era seduto di fronte a me, al tavolo di Voltaire, era giovane, elegante. Aveva fatto seri studi classici seguiti da studi di chimica. In quel periodo si guadagnava la vita col commercio e frequentava molti artisti, oltre che alcune persone della buona società.
Non tengo un diario, ma mi capita, in certe occasioni importanti, di annotare le mie osservazioni o i miei sentimenti. Quella notte, ritornato a casa, scrissi queste note: Che età può avere? Dice trentacinque anni. Questo stupisce. La capigliatura bianca, riccia, tagliata sul cranio come una parrucca. Rughe numerose e profonde in una carnagione rosea, in un viso pieno. Pochissimi gesti, lenti, misurati, abili. Un sorriso calmo e arguto. Occhi ridenti, ma che ridono in modo staccato. Tutto indica un’altra età. Nelle sue dichiarazioni, non una crepa, uno scarto, una caduta della presenza di spirito. Dietro questo affabile viso, fuori del tempo, c’è una sfinge. Incomprensibile. E non è soltanto la mia impressione. A. B. che lo vede quasi tutti i giorni da settimane mi dice di non averlo mai colto, neppure un secondo, in difetto di obiettività superiore”.

Passi di: Louis Pauwels & Jacques Bergier. “Il mattino dei maghi”. Apple Books.

Della Pietra Filosofale si parla normalmente in maniera "fantastica", ma è il vero potere dell'Uomo in tutta la sua espressione. In questo Video il Maestro MRA chiarisce il concetto di Pietra o di Medicina Universale.
Della Pietra Filosofale si parla normalmente in maniera “fantastica”, ma è il vero potere dell’Uomo in tutta la sua espressione. In questo Video il Maestro MRA chiarisce il concetto di Pietra o di Medicina Universale.
close

DESIDERI ESSERE INFORMATO SU TUTTE LE NOVITÀ DEL SITO?

Iscriviti a questa newsletter.

We don’t spam! Read our privacy policy for more info.